ANDIAMO ALLE PIAGGE DI ROBILANTE


ANDIAMO ALLE PIAGGE DI ROBILANTE

Guida breve per scoprire un luogo incantevole a due passi dalla città 

PIAGGE DI ROBILANTE 

C'è un posto ancora incontaminato, dove la Natura è protagonista e l'uomo ha un ruolo tutto sommato marginale. Oggi andiamo alle Piagge di Robilante.

Se vuoi vedere ogni giorno tante Gallery e Stories inedite, dedicate al buon Cibo, ai migliori Locali, a Luoghi e Territori da scoprire. Ti aspetto nella mia Big Family su instagram. Il mio viaggio "Alla ricerca delle Eccellenze dei Territori" raccontato attraverso le migliori immagini ma sempre con il sorriso sulle labbra.
CLICCA QUI e SEGUIMI

Siamo in Valle Vermenagna. Una vasta area di confine che collega l'Italia alla vicina Francia. Risalendo da Cuneo, passato Borgo San Dalmazzo, si prosegue verso Limone Piemonte, in direzione Colle di Tenda.

Dopo pochi chilometri, dalla statale si costeggia il centro abitato di Robilante, piccolo paese che vive grazie al passaggio di turisti e soprattutto grazie alla Cava della multinazionale Sibelco, sita proprio fuori dalla località.

Il nostro viaggio verso le Piagge di Robilante, parte proprio dall'ingresso della Cava, dove una stradina asfaltata, molto trafficata da camion e mezzi da lavoro, aperta solo da Aprile ad Ottobre, ci condurrà alla nostra meta.

Mezz'ora di tornanti, curva contro e curva, scenari lunari per via della Cava e finalmente si giunge alle Piagge.

Pare d'essere in un altro mondo.
La cava è alle spalle, nascosta dagli alberi, resta solo un rumore in lontananza. Dinnanzi a noi una Chiesetta bianca che  domina un grande prato verde che pare irlandese. Più in basso pascolano le mucche, libere e tranquille.

PASCOLI ALLE PIAGGE DI ROBILANTE 


La città è solo un ricordo. Abbiamo raggiunto un'oasi di pace.
La distesa verde e tutt'intorno il silenzio degli alberi, boschi che si inerpicano sulla montagna fino a raggiungere l'alta quota.

Per chi non vuole fermarsi a godere il silenzio, da qui inizia una nuova avventura. Molteplici sentieri partono e ci conducono verso immensi tesori, regalo della Natura ma anche del genio umano.

Il Viaggio alla Ricerca delle Panchine Giganti, qui può aggiungere un mattoncino.

Basta seguire le indicazioni per la Madonna della Luce, passeggiando tra i boschi, attraverso un sentiero difficile ma ricco di emozioni e si arriva nel luogo più suggestivo della località Piagge di Robilante

MADONNA DELLA LUCE e LA PANCHINA GIGANTE 

Scopri tutte le altre tappe del "Viaggio alla Ricerca delle Panchine Giganti" - CLICCA QUI 

La grande Big Bench svetta su un panorama mozzafiato.
La Madonna della Luce veglia dall'alto su Robilante e sulla valle, è una piccola statua, circondata da pannelli solari, niente di artisticamente rilevante ma sarà il luogo, sarà la fatica del percorso, fatto sta che questo posto appare come veramente magico. 

ROBILANTE e Tutta la Valle


Qui domina il silenzio, un'aquila vola nel cielo, pare indicarci la strada per qualcosa di più alto di noi. La valle e le case delle città, sembrano così piccole, indifese. Ci si sente padroni del mondo.

Ci sono altri sentieri che conducono ad altri luoghi altrettanto suggestivi ed incontaminati, come il percorso che ci porta ad un piccolo lago, altro angolo fuori dal mondo.

Insomma alle Piagge di Robilante è impossibile annoiarsi.
Se amate la Natura, la Montagna, i luoghi della Tradizione, il profumo degli Alberi, dei Pascoli, i colori dei Boschi. Se volete scoprire un luogo unico tra sacro e profano. Qui troverete sicuramente ciò che cercate.

A questo punto bisogna andare alle Piagge di Robilante.
Mi raccomando: una volta arrivati, dovete fotografare questa meraviglia e pubblicarla sui vostri canali social. Non dimenticate di taggare #DavideGerbino e di invitare TUTTI i vostri contatti a seguire il nostro viaggio tra le eccellenze dei territori qui sul Blog ma anche su instagram.






Post più popolari

ALLA RICERCA DELLE PANCHINE GIGANTI

PASTICCERIA GIUFFRIDA a FOSSANO (CN)

CASCINA CROSIA: LA CASA DELLA RAZZA BOVINA PIEMONTESE