LETTERA A GESÙ BAMBINO




Alcune speranze, aspettando il Santo Natale 
Caro Gesù Bambino, 
quest'anno come regalo per il Natale, vorrei un po' di LIBERTÀ. 
Libertà dalle catene della UE, Libertà dall'usura delle banche d'affari, Libertà dall'asfissiante burocrazia imposta dai massoni di Bruxelles. 
Vorrei un'Italia LIBERA dalla commissione europea, Libera dalla Banca Centrale, Libera dai vari Junker, Moscovici, Draghi, Monti. 
Vorrei un'Italia LIBERA dall'ONU, dalle sue follie, dai suoi Global Compact, dai suoi inutili e infami rimproveri.  


Vorrei un'informazione LIBERA, indipendente, senza padroni. Un'informazione LIBERA dagli scribi sorosiani, capace di raccontare la verità, vorrei media seri che diffondono notizie e non fake news. 
Vorrei un'Italia LIBERA dalla paura, Libera dai CLANDESTINI, un'Italia sicura in cui le ragazzine non vengono stuprate e fatte a pezzi dagli africani.  Vorrei essere LIBERO di dire PRIMA GLI ITALIANI senza che qualche idiota mi accusi di razzismo.  Vorrei che PRIMA GLI ITALIANI diventasse un motto insegnato fin dalle scuole elementari.  Vorrei la LIBERTÀ d'essere padroni in casa propria, Libertà d'essere sicuri, Libertà di sparare quando qualcuno invade la nostra proprietà privata.  Vorrei un'Italia BIANCA e CRISTIANA.  
Vorrei una casa per ogni famiglia italiana e almeno un bambino per ogni Mamma e Papà. Vorrei un Lavoro per ogni cittadino italiano, una pensione per ogni italiano con più di 60 anni. Vorrei cibo sano, fresco e italiano su tutte le tavole. Vorrei un tricolore ad ogni finestra.  
Vorrei la LIBERTÀ d'essere curati, al sud come al nord, nel pubblico come nel privato, vorrei il DIRITTO alla salute per tutti gli italiani.  
Vorrei risparmiare MILIARDI di soldi pubblici, cancellando ogni sussidio, spesa, fondo, investimento, assegno o diaria in favore di stranieri. Vorrei spendere i soldi degli ITALIANI per gli ITALIANI. 
Vorrei vedere barconi pieni di africani che lasciano i nostri porti per tornare in Africa, vorrei vedere Campi Rom rasi al suolo e le troppe aree occupate abusivamente restituite alla collettività, vorrei LEGALITÀ.  Vorrei essere LIBERO di camminare per le città, senza essere molestato continuamente da immigrati. 
Vorrei vedere gli assassini di Desiree e Pamela impiccati. 
Vorrei vedere i mandanti morali, degli assassini di Desiree e Pamela, quelli che hanno riempito l'Italia di stupratori, condannati ai lavori forzati a vita. 
Vorrei le DIMISSIONI di Mattarella e Bergoglio, servi di Soros che vogliono imporci la loro dottrina perversa. 


Vorrei semplicemente, un'Italia normale... essere LIBERI di sentirsi NORMALI.
Vorrei i lavori forzati per quel verme di Soros e per tutti i suoi discepoli, vorrei la messa al bando del islam, ideologia di morte, vorrei lo scioglimento dell'Unione Europea, altra organizzazione che ha causato solo danni e vittime.  
La LIBERTÀ è un valore, dev'essere tale... a 360 gradi... 

W L'ITALIA... W GLI ITALIANI... W LA NOSTRA SOVRANITÀ 
W I POPULISTI... W CHI LOTTA PER LA PATRIA 

Se condividete queste parole, vi prego di aiutarmi a diffonderle, usate i vostri social per far conoscere a tutti i vostri contatti, il nostro messaggio, contro il pensiero unico, la Forza della nostre idee... 

Commenti